logo formalia

Ente accreditato alla Regione Lombardia
per i servizi alla Formazione

image

image
UNI EN ISO 9001:2015

Ente certificato per la "Progettazione ed Erogazione
Corsi di Formazione Professionale Online ed in Aula".

Certificazioni

La lingua Inglese nel mondo connesso di oggi

Torna indietro  Giugno 2019mercoledì 26 giugno 2019

 

Che sia alla reception di un hotel, presso un ristorante, in un concorso pubblico o in qualsiasi altra realtà imprenditoriale, l’Inglese si rivela essere sempre più uno strumento di assoluta importanza per accedere al mercato del lavoro.

Una lingua parlata, oggi nel mondo, da circa 400 milioni di persone distribuite in più di 75 Paesi nonché dell’idioma di riferimento del mercato del business ed, ultimamente, anche di quello della rete.


Il mondo degli affari e il sistema del web parlano entrambi in lingua inglese e trovarsi estromessi da questi due macrocosmi significa sostanzialmente privarsi una buona fetta di probabilità di trovare un’occupazione. Se conoscere l’inglese è un modo per dare rilevanza al proprio curriculum vitae, è altrettanto importante scegliere un percorso adeguato che tenga conto del livello di chi deve apprendere. La porta di accesso alla conoscenza di una lingua è sempre un corso, e in questo caso parliamo di un corso di inglese base e intermedio

Uno step preliminare verso la conoscenza della lingua

Un corso di Inglese base ed intermedio è rivolto, nello specifico, a tutti coloro che hanno una familiarità scarsa con la lingua e che sono desiderosi di acquisire una conoscenza maggiore per  essere in grado di comprendere e spiegarsi.

Un approccio preliminare all’inglese, in sostanza, che consente una maggiore conoscenza di base e che permette di poter ambire a determinate posizioni lavorative che presentino tale requisito. Dopo aver frequentato un corso di Inglese base / intermedio il fruitore è solitamente in grado di esprimersi nella lingua, senza entrare in discorsi troppo articolati o tecnici, strutturando preposizioni di senso compiuto e utilizzando verbi declinati correttamente nei vari tempi.

Una porta di accesso a quello che è un mondo molto più ampio e che può essere poi perfezionato nell’ambito di percorsi più specifici e mirati; è il caso del Business English, che si rivolge a tutti coloro i quali hanno l’esigenza di apprendere la lingua riferita ad un contesto specifico, come ad esempio il mondo degli affari (si parla anche di inglese economico / finanziario); o dell’Inglese avanzato, indispensabile per acquisire conoscenze più strutturate e maggiore padronanza della lingua.

Cosa si impara in un corso di inglese base / intermedio

Nel concreto quali sono gli aspetti che si vanno ad approfondire in un corso di inglese base / intermedio? Si inizia ovviamente dalla grammatica, la base di partenza fondamentale per lo studio di qualsiasi lingua.

Per acquisire la conoscenza della lingua si tende poi ad alternare due distinti moduli: ascolto e conversazione (listening and conversation); lettura e scrittura (reading and writing). La comprensione è basilare se si vuole imparare l’inglese, e in particolare una comprensione sia scritta che orale. Abilità che possono essere sviluppate tramite attività di ascolto, da esercitare anche nel corso di una conversation, ossia una vera e propria conversazione di persone  possibilmente di madrelingua.

Parlare, ascoltare, leggere e scrivere

L’altra sfera da curare è quella riferita alla scrittura e lettura: chiunque voglia apprendere l’inglese, anche per finalità lavorative e non soltanto per riuscire a formulare qualche parola quando si è all’estero, deve necessariamente coltivare le abilità di reading and writing. La lettura consente allo studente di familiarizzare con le varie tipologie di costruzioni e di arricchire il proprio vocabolario; la scrittura consente di trasferire  su carta tutte le dinamiche acquisite in termini di grammatica, di vocabolario e di sintassi.

Quattro azioni - parlare, ascoltare, leggere e scrivere - che miscelate tra di loro ed approfondite in un percorso didattico portano l’allievo ad imparare la lingua inglese; quest’ultima divenuta oramai uno strumento sempre più utile per entrare nel mercato del lavoro, soprattutto se consideriamo quello attuale così dinamico e multimediale.