logo formalia

Ente accreditato alla Regione Lombardia per i servizi alla Formazione

logo Regione Lombardia

logo IQNET
UNI EN ISO 9001:2015

logo AiFOS

logo FondoProfessioni

logo FonARCom logo Edenred

Certificazioni

 

Partner

lunedì 15 febbraio 2021

Video curriculum, tutti i consigli per farlo al meglio

La tecnologia cambia di continuo portando con sé, in una sorta di eterna danza, anche tutte le sfere della vita ordinaria, che devono necessariamente adeguarsi. Il rapporto tra lavoro e strumenti multimediali è, forse, quello che ne ha risentito maggiormente, come abbiamo spesso evidenziato.


C’è un particolare strumento che risulta essere utilissimo in fase di ricerca di lavoro, e che rappresenta un po’ il superamento del tradizionale curriculum (leggi anche: come scrivere un curriculum tradizionale): il video curriculum.


Le spiegazioni sarebbero superflue: si tratta di un video di presentazione da  ad aziende per proporsi a ricoprire una data posizione. Questo video può essere inviato per mail o anche caricato su Internet, all’interno di uno spazio proprio.

 

 

 

lunedì 01 febbraio 2021

Le Soft Skill, caratteristiche fondamentali per lavorare in team

Cosa sono le soft skill, spesso indicate tra le chiavi principali per accedere al mondo del lavoro?
Un insieme di tratti caratteristici della propria personalità che mettono in relazione l’attitudine del singolo lavoratore con l’ambiente sociale circostante. Detto in termini più concreti, la capacità di lavorare in equipe.


Un concetto che trae spunto dal mondo del lavoro USA e che, per certi versi, potrebbero anche collidere con la quotidianità fatta di digital, di smart working, di distanziamento sociale: in sostanza di lavoro sempre più individuale, scorporato da un contesto sociale.


Eppure, le soft skill continuano ad essere al centro delle caratteristiche principali di un singolo individuo per trovare un’occupazione, in quanto ritenute capacità trasversali che bisogna comunque avere, a prescindere dal modo in cui, poi, il lavoro stesso si va ad esplicare. Come ci si pone nel contesto lavorativo all’interno del quale si opera?

 

 

 

venerdì 22 gennaio 2021

Lavori del futuro? Spazio all’energy manager

Da quando la questione energetica si è fatta largo a livello sociale prendendosi la scena, tutto ciò che le ruota attorno ha assunto un valore e norme. Il mondo sta cambiando, anche piuttosto velocemente; all’orizzonte si intravedono novità che potranno rivoluzionarlo, in termini di approvvigionamento energetico.


Nasce tutto dalla necessità di riduzione dei consumi e di valorizzazione delle risorse energetiche presenti che, unita alla crescita della tecnologia, ha generato bisogni in costante crescita. L’energy management è una disciplina che trae linfa proprio da questi cambiamenti, al punto che sono in molti ad indicare l’energy manager come uno dei lavori del futuro.


In generale la ricerca di figure professionali specializzate nel settore energetico sta salendo, proprio per la necessità delle aziende di poter contare su professionisti ai quali demandare tutta la sfera della gestione risorse energetiche.

 

 

 

mercoledì 23 dicembre 2020

A cosa serve Adobe InDesign

Rivolto all’editoria professionale, Adobe InDesign è un programma di produzione editoriale offerto da Adobe, celebre software house statunitense con sede a San Jose, in California.

 

Adobe InDesign è un programma professionale di impaginazione adatto alla progettazione di riviste, giornali, libri, cataloghi, poster e brochure. Vediamo nel dettaglio di che cosa si tratta.

 

 

 

lunedì 21 dicembre 2020

Come diventare un ecoimprenditore e lavorare nel settore green: idee

La crescita della green economy in Italia ha favorito la nascita di nuove figure professionali che possono rappresentare ottime e proficue idee imprenditoriali adatte a persone giovani e dinamiche. Soprattutto in questo momento, per la verità da qualche anno a questa parte, si pone grande attenzione alla questione green, quindi al rispetto dell’ambiente ed alla necessità di una maggiore sostenibilità.


Di conseguenza si sono aperte tante possibilità e molteplici nuove figure professionali hanno fatto capolino sul mercato. Vediamone alcune di seguito in riferimento sia alla figura del dipendente che alla figura del lavoratore autonomo, c.d. ecoimprenditore.

 

 

 

martedì 08 dicembre 2020

Aprire un e-commerce: come vendere online e crearsi un lavoro

In molti ci stanno pensando in questo momento storico così particolare, con il tessuto sociale alle prese con cambiamenti radicali anche dal punto di vista lavorativo. Trovare una nuova occupazione, reinventarsi: molti puntano a farlo guardando alla rete. Non è un mondo magico dove tutto è possibile ma, certamente, offre diverse soluzioni, soprattutto attualmente.
Avevamo visto quali erano le strade da seguire per riconvertire una attività sul web (Come convertire una attività su internet) partendo da quel termine di ‘riconversione digitale’ che sta riguardando da vicino molte imprese. Per chi abbia una attività o per chi volesse lanciarne una nuova, le maggiori possibilità arrivano da internet. Ed il primo concetto con il quale si deve prendere confidenza è quello di e-commerce.

 

 

 

venerdì 20 novembre 2020

Web Reputation: Quanto è Importante per Trovare Lavoro in Rete

È risaputo che, al giorno d’oggi, recruiter, responsabili HR e potenziali datori di lavoro ricorrono ai motori di ricerca e soprattutto ai social network per raccogliere informazioni sui candidati in fase di selezione. Si affidano, quindi, alla loro web reputation, o reputazione digitale. Un selezionatore su tre confessa, infatti, di aver depennato candidati proprio sulla base delle informazioni trovate in rete, e, nello specifico, di contenuti inappropriati pubblicati a cuor leggero sui social.

Ogni azione compiuta online ha, infatti, potenziali ripercussioni sulla sfera professionale, sia in positivo che in negativo. Le attività online sono ormai considerate a pieno titolo caratteristiche fondamentali nella selezione dei candidati, e quello della reputazione digitale è un fattore che sta diventando sempre più determinante al momento dell’assunzione. Scopriamone di più.

 

 

 

martedì 03 novembre 2020

Quali Sono i Corsi di Economia e Finanza più Ricercati?

Il tasso di disoccupazione in Italia è ai massimi storici. Il fenomeno più allarmante è quello dei cosiddetti Neet, letteralmente Not (engaged) in Education, Employment or Training. Si tratta di oltre due milioni di italiani di età compresa tra i 15 e i 35 anni in condizione di totale inattività.
Non lavorano, non studiano, non sono iscritti né presso un istituto scolastico né universitario, e non stanno ricevendo alcun tipo di formazione. Pare che molti abbiano anche smesso di cercare un impiego.
La disoccupazione giovanile nel nostro Paese sta raggiungendo livelli record, eppure capita che le aziende fatichino a trovare i profili professionali di cui hanno bisogno. C’è grande richiesta di figure professionali che, spesso, le società hanno difficoltà a trovare, e questo contrasta con la disoccupazione giunta a record storici.

 

 

 

lunedì 12 ottobre 2020

Startup Innovative: le più interessanti da lanciare in questo momento

Le migliori idee nascono dai problemi. Nei momenti di crisi crollano certezze che sembravano solide ed emergono nuovi bisogni. Proprio per questo i periodi più problematici sono spesso i più favorevoli per lanciarsi in una nuova impresa.
Basti pensare che alcune delle aziende oggi più famose, tra cui WhatsApp, Airbnb, Uber, Asana e Groupon, sono state lanciate subito dopo la grave crisi finanziaria scoppiata nel 2008. 
Per quanto angosciante, questo momento di emergenza sanitaria globale legata alla pandemia rappresenta l’occasione giusta per creare una startup che offra servizi e strumenti utili per far fronte alle nuove esigenze che si sono venute a creare a causa dell’emergenza Covid-19.
Per trovare un’idea vincente, bisogna cercare di capire come l’attuale pandemia stia modificando le esigenze dei consumatori e, in generale, del mercato. Cerchi idee per avviare una startup? Ne vediamo qui un’approfondita panoramica.

 

 

 

giovedì 08 ottobre 2020

Come diventare docente online?

Iniziando a sfruttare la potenzialità dell’e-learning per insegnare direttamente in rete, andando quindi incontro alle tendenze del mercato, sempre più legate a strumenti multimediali; oltre che alle contingenze del momento, che hanno stravolto la metodologia di insegnamento prevedendo il ricorso obbligatorio al web, a causa delle restrizioni dovute al Covid.
Da qualunque punto la si guardi sembra essere il momento buono per l’e-learning, sia da parte di chi ha necessità di frequentare un corso che dal punto di vista di chi, invece, insegna o vuole iniziare a farlo.
Il discorso è riferito non tanto a chi insegna nelle scuole e deve attenersi alle metodologie che l’istituto stesso prevede dal punto di vista dei metodi di erogazione delle lezioni; ma soprattutto a chi vuole insegnare nell’ambito della formazione professionale.