logo formalia

 

Destinatari


RSPP/ASPP, Formatore area tematica 1, Coordinatore

 

Finalità formative


Offrire una panoramica sul sistema di vigilanza e controllo

 

Attestato di frequenza


 

Ogni partecipante riceverà, previo sostenimento di un test superato con esisto positivo, un attestato di frequenza con credito formativo valido, ai sensi dell’Accordo Stato-Regioni 7 luglio 2016, su tutto il territorio nazionale.

Attestato di frequenza e Libretto Formativo del Cittadino potranno essere scaricati direttamente dalla piattaforma.

 

n.b. Come previsto dall'allegato II dell'accordo stato-regioni 7 luglio 2016 AiFOS ha previsto una scheda progettuale disponibile nella sezione info e contatti della home di ciascun corso.

 

Contenuti del corso


 

  • Sistema pubblico della prevenzione
  • Vigilanza e controllo
  • Enti di vigilanza
  • Prescrizioni e sanzioni
  • Visita ispettiva

Piano didattico

  • Scheda progettuale sistema vigilanza e controllo

    Allegato

  • Il sistema pubblico prevenzione

    Il capitolo si prefigge l’obiettivo di fare chiarezza sul sistema pubblico della prevenzione fornendo l’enumerazione e la descrizione degli enti pubblici che operano nel settore della prevenzione e le relative competenze.

    LO Scorm

  • Vigilanza e controllo

    Il capitolo ripercorre storicamente le principali revisioni normative relative agli enti di vigilanza, analizzando come l’assetto di esse sia stato profondamente modificato nel corso degli anni. Sono inoltre esaminati i poteri, le competenze e le funzioni assegnati agli ispettori di vigilanza. La trattazione prosegue con l’approfondimento del tema del lavoro irregolare. Termina infine con un paragrafo sull’omologazione e la verifica di macchine e attrezzature.

    LO Scorm

  • Enti di vigilanza

    Il capitolo enuncia e descrive i singoli enti di vigilanza, specificandone competenze e attribuzioni. Una parte della trattazione è invece dedicata al Jobs Act con i suoi cinque decreti attuativi e all’istituzione dell’Ispettorato nazionale del lavoro (INL).

    LO Scorm

  • Prescrizioni e sanzioni

    Viene analizzata la disciplina sanzionatoria prevista per le violazioni della normativa sulla sicurezza e igiene sul lavoro. Nella maggior parte dei casi, queste violazioni comportano il ricorso allo strumento sanzionatorio penale per la rilevanza degli interessi messi in pericolo, come la sicurezza, la libertà, la dignità umana e la salute dei lavoratori.

    Nel caso di violazioni penali, gli organi di vigilanza hanno il potere di emettere una prescrizione. Il reato si estingue solo nel caso in cui il datore abbia provveduto all’adempimento entro un dato termine (prorogabile) ad eliminare l’illecito riscontrato e provveduto al pagamento della sanzione.

    LO Scorm

  • La visita ispettiva

    Vengono fornite indicazioni specifiche su come il personale di un’azienda debba prepararsi alla visita ispettiva.

    Il capitolo è poi interamente dedicato alla descrizione delle singole fasi della visita: dall’arrivo degli ispettori alla stesura del verbale. Sono inoltre riportate alcune norme di comportamento alle quali è consigliato attenersi al fine di poter monitorare, senza ostacolare, il lavoro degli ispettori.

    LO Scorm

  • Dispense sistema vigilanza e controllo

    Allegato

  • Test sistema vigilanza e controllo

    Superamento test: 7/10
    Tempo a disposizione: 1 ora per tentativo
    Tentativi massimi per test: 3

    Tra un tentativo e l'altro si dovrà aspettare minimo 30 minuti di tempo per poter fare nuovamente il test.

    Test

EUR 30,00

Prima di iscriverti permettici di riconoscerti:
Oppure:
Crediti formativi

 

Durata del corso: 2 ore

 

Rilasciati 2 crediti per l'aggiornamento quinquennale della figura del ASPP/RSPP e Coordinatore e per l'aggiornamento triennale della formazione del Formatore nell'area tematica 1.